Autopoietica creazione di lessie

Tuesday, November 28, 2006

Il Ministro Fioroni è un quaquaraquà

Il Ministro della Pubblica Istruzione Beppe Fiorani è molto preoccupato dal ruolo giocato da Internet nel dilagare del bullismo nelle scuole italiane. Soprattutto dalla possibilità di condivisione offerta da piattaforme come Google Video o YouTube di condividere e disseminare i filmati delle loro bravate (picchiare un ragazzo con problemi pscichici o violentare una coetanea, poco importa). E allora la risposta, la soluzione è una sola ma ha molti nomi: vietare, proebire, censurare, imbavagliare. Certo internet è un medium scomodo (io -personalmente- non sono neanche sicuro che la si possa definire un medium) ma anche un grosso bersaglio da colpire, grosso e scarsamente sensibile come il culo di un elefante. Il solerte ministro vorrebbe che Google Video - dove fu pubblicato il video che diede avvio a quest'ondata di presa di coscienza - controllasse uno per uno tutti i video che gli utenti pubblicano. Una cosa che uno quasi potrebbe morire dalle risate se riuscisse a visualizzarla per bene. Infatti mica gli viene in mente di vietare la vendita di cellulare con videocamera incorporata o di videocamere tout-court. Basta sparare pallettoni contro Internet che da sempre e da tutti i potenti è vista come il pentolone dove tutto il marcio bolle dentro, pedofili, terroristi, bulletti. Come se prima tutte queste deliziose persone non fossero esistite.

Però quando c'è da fare i fighi Internet fa sempre comodo, che patina di profonda conoscenza tecnologica e proiezione nel radioso e immediato futuro che comunica un "politico col blog". Ed eccolo qui www.giuseppefioroni.margheritaonline.it ma dico Ministro, almeno si compri un dominio. Vabbè. Uhm, c'è anche il blog. Bene. Leggiamo. Primo post "Italia-Usa. Carra: diretta Tv per il Premier? Anche per Prodi" pubblicato il 3 Marzo! Orpolà, è un po' vecchio, neanche un commento sulla vittoria alle elezioni, sul nuovo governo, sull'essere ministro, sui progetti per la scuola... Però accipicchia ci sono 2985 commenti, chissà che discussione con i collaboratori, con gli elettori, con i cittadini. Leggiamoli questi commenti:


# hardcore cams adult sites di Anonimo in Saturday, 19 August 2006 ore 05:08
# sex sites hardcore videos di Anonimo in Sunday, 20 August 2006 ore 20:08
# hardcore cams adult movies di Anonimo in Sunday, 20 August 2006 ore 22:08
# porn reviews porn videos di Anonimo in Friday, 01 September 2006 ore 16:09
# xxx sites adult videos di Anonimo in Saturday, 02 September 2006 ore 10:09

E via discorrendo per pagine e pagine. Vi risparmio i link inclusi, ma non risparmio il ministro che dovrebbe vergognarsi, chiedere scusa e promettere che non parlerà mai più di cose di cui non ha la minima idea di come funzionino. Perchè Google un certo pur minimo controllo sul materiale pubblicato lo fa, il ministro sembra di no.

(Via Pandemia.)

Wednesday, November 22, 2006

Depardieu, tra un ciak e una sosta in cucina

DIAMANTE
Come una cometa, luminosadepardieu.jpg e spettacolare, così è stata la presenza a Diamante, di un uomo che è stato definito patrimonio nazionale francese: Gerard Depardieu. Un arrivo Hollywoodiano, nei giorni scorsi sulla pista di Scalea, con il suo aereo personale. Ad accoglierlo il regista Mimmo Calopresti, e gli altri giovani attori del film, nonché il resto della troupe. Il suo arrivo è stato, infatti, ripreso proprio perché sarà inserito nella trama del film. Per quanto riguarda le scene girate da Gerard, e ambientate nel nostro paese, sono state riprese in notturna, mercoledì sera. Sotto un cielo stellato, con la brezza fredda della sera, si è svolta la scena clou, quella che dà il titolo al film: l’abbuffata. I protagonisti, oltre Depardieu, Nino Frassica, Diego Abatantuono, Valeria Bruni Tedeschi, i giovani attori, le comparse, tutti seduti attorno ad un’allegra tavolata preparata per l’occasione dell’arrivo del divo nel paese calabrese. La scena è stata girata in uno dei posti più belli e suggestivi di Diamante, Largo Savonarola, allestita, per l’occasione, con tantissime luci, così che davvero sembrava di essere nel vivo di una festa paesana. C’era tanta allegria attorno al desco imbandito, ma tanta allegria è preludio di un triste avvenimento che succederà di lì a poco, ma che per ora è meglio non svelare. Non è mancato un pubblico numeroso, non solo diamantesi, ma anche persone venute dai paesi vicini, pur di vedere, anche se per poco, il mito francese e le altre star nostrane. Depardieu, dal suo canto, ha profuso sorrisi e strette di mano, nonché è stato oggetto di una vera e propria marea di flash, sia foto professionali, sia foto rubate con i telefonini. Giovedì mattina, è arrivato il momento della partenza per il divo. E’ così uscito fuori l’animo vero di Depardieu, quello del cuoco prestato al cinema, come lui stesso si definisce. Non ha mancato, infatti, di apprezzare la cucina diamantese. Poco prima di arrivare a Scalea, accompagnato dall’ex sindaco Ernesto Caselli, ha fatto una breve sosta al ristorante Sabbia d’Oro di Belvedere Marittimo dove, tra l’altro, aveva cenato la sera prima. Lì ha incontrato il ristoratore Palmino Raffo e “La Provincia Cosentina”. La sosta è stata provvidenziale per Gerard: è ritornato, infatti, nella sua Francia, con un gustoso bottino appositamente preparato per l’occasione: peperoncini sott’olio, la famosa quanto piccante crostata del diavolo e le immancabili trecce di peperoncino. Poi in viaggio. Nei suoi ricordi per sempre ci sarà il fascino di Diamante.

(Via laprovinciacosentina.it.)

Tuesday, October 24, 2006

comunista scoppiettante

Nuove Invasioni barbariche per Daria Bignardi su La7.
Ospite quel vecchio comunistaccio di Oliviero Diliberto per il quale la BigNardi ha in serbo questa succosa domandina sullo stile "torre" che le piace tanto:

"Scelga un posto dove trascorrere una bella serata. Un luogo tra questi due però: la villa della Certosa del Cavaliere o il Billionaire di Briatore"

Non è giusto! Povero Oliviero! Dal Berlusca MAI! Allora tocca andare al Bilionaire, cazz..., la capitale di sodoma, la gomorra del capitale. Io dovrò berne un po' di questo amaro calice, io dovrò berne molto fino a toccare il fondo, avrà canticchiato nella sua mente Oliviero. Così risponde:

"Al Billionaire, ma imbottito di tritolo!"

mitico!

Thursday, October 19, 2006

If you get this, you're a geek

(Via pharyngula)

Apple's share of U.S. PC market jumps to 6.1 percent

"First on AI: Sales of Apple's Macintosh computers over the past twelve month's have grown faster than any other major PC manufacturer, boosting the company's share of the U.S. PC market to 6.1 percent, according to data released by Gartner on Wednesd..."

(Via AppleInsider)

Wednesday, October 11, 2006

VLC 0.8.5

E' uscita la nuova versione di VLC per mac, la 0.8.5
Erano anni che eravamo fermi alla 0.8.1 - Lanuova versione ha molte caratteristiche interessanti tra cui un plug-in per Mozilla, solo osx ;) solo PowerPc :D

Per l'occasione hanno -finalmente - rifatto il sito. Un link? Ehm, si, sarebbe il caso.
Eccolo

PS: mi sto lentamente rendendo conto che blogger, come piattaforma, fa proprio schifo...

Tuesday, October 10, 2006

Ma che tipi, si sono comprati YouTube!

Google Press Center: Press Release

Google To Acquire YouTube for $1.65 Billion in Stock Combination Will Create New Opportunities for Users and Content Owners Everywhere

MOUNTAIN VIEW, Calif., October 9, 2006 - Google Inc. (NASDAQ: GOOG) announced today that it has agreed to acquire YouTube, the consumer media company for people to watch and share original videos through a Web experience, for $1.65 billion in a stock-for-stock transaction.  Following the acquisition, YouTube will operate independently to preserve its successful brand and passionate community.

The acquisition combines one of the largest and fastest growing online video entertainm"

(Via sottorete )

Tuesday, October 03, 2006

BLACK HELICOPTERS OVER HOLLYWOOD

Per le strade di Hollywood sta succedendo qualcosa di strano, come se le pagine di Distractionsi andassero inaspettatamente realizzando.

Last night the black helicopters were swooping low over HYDE in search of intruders and aliens. About thirty illegal paparazzi headed for the hills as the dark choppers descended over the scene of JESSICA SIMPSON’s escape out the back. Probably she is hurrying home to Daddy, so he can snap some more phony paparazzi shots for the tabloids.

Whatever the reason, the BLACKHAWKS hovered and shined their searchlights, as they scoured the area. By the time I arrived, the illegal alien paparazzi, wanted on warrants sex offender paparazzi, on parole paparazzi, gang member paparazzi, and, newly arrived Dominican Republic citizens working for X-17, had all disappeared.

Most were chasing Paris. She had been in earlier and left, but the alien throng chasing her contacted their compadres by cell phone, to join the chase.

My hope is that a giant DHS/ICE/PAROLE/SHERIFF/LAPD bus will show up, throw a big net, and haul all these guys back to their own countries, or throw them back in prison.

But that’s just my wish. Probably nothing will happen. But you never know, this is an election year.

Elicotteri neri volano bassi nella notte di Los Angeles. Arrivano nella zona dei locali notturni e iniziano la caccia ai paparazzi che non sono fotografi ma band di criminali che perseguitano le stars. Bionde dive dell'enbtertainment inseguite, tamponate, fino a farle preferire rapporti fotografici incestuosi con i loro padri-padroni-manager-fotografi esclusivi

(Via Celebrities.com.)

Le fattorie del sesso danesi

Sembra una nuova trovata: l'agriturismo sessuale. Belle ragazze danesi su un covone di fieno. No. Non sono ragazze, sono gli animali della fattoria a prostituirsi. Cavalli sembra. Nè in Norvegia nè in Danimarca c'è una legge che lo vieti espressamente. In Danimarca è talmente tollerato che gli "stallieri" mettono addirittura annunci sul web. E i norvegesi accorrono in massa. In Danimarca. A fare all'amore con un cavallo. Mah. Qualcosa deve star andando storto da quelle parti.

(via Digg.com)